Category Archives: Juniores

Le prime dichiarazioni di mister Roberto Di Stefano Juniores Elite

<Sono entusiasta di essere arrivato nella grande famiglia del PescantinaSettima, società all’avanguardia sia a livello giovanile che di prima squadra. Ho conosciuto dei ragazzi stupendi che hanno voglia di invertire il senso di marcia. Ci rimboccheremo tutti assieme le maniche, pronti a ripartire con forza, nel nostro girone di campionato. Forza PescantinaSettimo si riparte!>. Sono queste le dichiarazioni del nuovo tecnico degli Juniores Elite Regionali Roberto Di Stefano per la prima volta alla guida di una nuova squadra. E’ stato per anni vice di mister Facci. A lui un sonoro in bocca al lupo per il lavoro che deve svolgere.

Juniores Regionali di mister La Rosa vincono 3-1 a Dossobuono!

Juniores Regionali girone A

27 Giornata

Olimpica Dossobuono – Pescantina Settimo 1-3 (0-0)

Marcatori: Gasparini, Sospetti (2)

Importante vittoria in casa dell’Olimpica Dossobuono di bomber Pascarella, la forte punta ha portato in vantaggio i locali al 16′ della ripresa su calcio di rigore, veemente reazione dei ragazzi guidati da mister La Rosa che prima al 20′ con Gasparini raggiungevano il meritato pareggio poi hanno leggittimato la vittoria nella seconda parte del tempo con una doppietta di bomber Sospetti al 38′ ed al 45′.

Ora la classifica è corta grazie anche ai risultati delle altre battistrada, mancano 270′ tutto può succedere nei primi cinque posti, saranno tre finali da giocare, pancia a terra e lavorare.

Forza Pescantina Forza Settimo

Remuntada Juniores 3-3

Campionato Juniores Regionale seconda giornata di ritorno

Montebaldina – Pescantina Settimo 3-3 (2-0)

Arbitro: Marco Bari di Verona

Reti: 20’pt Savoia (M), 44’pt Dalpez (M), 10’st Bertucco (P), 15’st Gasparini (P), 33’st Jonni (M), 45’st Gasparini (P)

Primo tempo a favore della Montebaldina di Nicola Baietta che grazie a due calci di rigore si porta al riposo sul doppio vantaggio per 2-0. Nella ripresa mister Massimo la Rosa scatena i nostri ragazzi in continue azioni d’attacco che producono molte azioni da rete finalizzate da Bertucco e Gasparini, 2-2 palla al centro. Nuovo vantaggio dei locali sempre su rigore ( il terzo a favore dei locali!), veemente reazione della nostra squadra che nel finale raggiunge il merito pareggio con Gasparini, per fissare il risultato sul 3-3.

Ottima reazione nella ripresa, mai mollare pancia a terra e lavorare.

Forza Pescantina Forza Settimo

Pescantina fa la voce grossa a Oppeano, rischiando un po’

Juniores Regionale A. Giornata 5

Nota tecnica, le due squadre viste ad Oppeano hanno giocato a viso aperto e questo merito dei due mister che cercavano entyrambi la vittoria. Nella strategia delle panchini si può dire che è stato pareggio ma nel confronto dei bombers, il PescantinaSettimo ne ha quattro mentre l’Oppeano uno solo, il solito Matteo Peroni che firma sempre il cartellino di presenza.

 

OPPEANO – PESCANTINA  SETTIMO (2-2) 2-3

OPPEANO: Caldonazzo, Franzoni ( 30′ st Scavazzini ), Biondaro, Lucato, Lonardi, Tirotta, Marcolongo (35′ st Huhu), Tisato, Barini, Peroni ( 10′ st Ennassiri ), Savoia (Patuzzo). A disposizione: Manara, Bissoli, Doro. Allenatore: FRANZONI

PESCANTINA  SETTIMO: Bozzini, Freddo,Veneri, Massocco, Gottardi (22′ st Avesani), Zandaval (8′ st Macchiella), Rebusti ( 7′ st Lunardi), Hyso ( 29′ st Muzza), Sospetti ( 27′ st Adade), Ouzdou, Bertucco. A disposizione, Spiazzi. Allenatore: PENNACCHIONI

Arbitro: Reggiani di Legnago
Reti: 1′ Sospetti (P.S.), 25′ Zandaval (P.S.), 35′ rig e 36′ Peroni  (O), 88′ Bertucco (P.S.)

 

Pescantina parte forte e nei primi 20 minuti è già sul 2 a 0: la prima rete è subito dopo il calcio d’inizio, il centrale difesa dell’ Oppeano sbaglia il passaggio ad un compagno, Riccardo Sospetti (nella foto di copertina di Michela Montresor)  come un falco si appropria della palla, punta la rete e con un rasoterra infila il portiere.
L’Oppeano sorpreso non riesce a riprendersi dal goal, il Pescantina arriva al secondo goal su un diagonale da destra di Said che taglia la difesa, un rimpallo favorevole al Pescantina e Zandaval insacca.
L’Oppeano a questo punto si sveglia e il Pescantina con presunzione perde la testa, o meglio si rilassa. La squadra di Franzoni comincia a macinare gioco e sugli esterni e costruisce il pareggio con Peroni ( il bomber della juniores regionale 2016-2017 non uno qualsiasi!),  prima con il rigore (netto) a discapito di Gottardi che si vede costretto a stendere la forte punta Oppeanese, poi dopo nemmeno 5 minuti lo stesso Matteo Peroni si infila tra i due centrali e batte l’incolpevole Bozzini.
Nel secondo tempo parte forte l’Oppeano ma Pennacchioni procede ai cambi che risultano determinanti grazie alla maggior freschezza messa in campo: il Pescantina riprende le redini del gioco e in un paio di occasioni arriva vicino al goal per poi concretizzarlo con la sciabolata di Muzza che serve una palla d’oro a Bertucco. Il possente bomber non si fa pregare  insaccando il definitivo tre a due.
Roberto Ceradini

Juniores Regionale, obiettivo Oppeano, trasferta dalle mille insidie.

Juniores Regionale A

La squadra ha preso atto e ha fatto esperienza di questa quarta giornata un po’ storta che avrebbe potuto concludersi meglio; la prossima gara, sul campo dell’Oppeano, i ragazzi di Marco Pennacchioni faranno vedere quanto valgono! Ecco intanto il  commento alla Giornata 4, pubblicato su Giovanigol.it:

Per la seconda volta il Castelnuovo, che resta fra i favoriti del girone, chiude il primo tempo in vantaggio per poi farsi raggiungere e superare nella ripresa. Nella gara di Dossobuono, autentica sorpresa del girone, vanno a segno i tre bomber, Penazzi, Chukwunyere  mentre gli onori per il risultato vanno tributati a Saccomani che regala al suo mister Isacco Marostica (nella foto di copertina) altri tre punti per proseguire il campionato al vertice.
A Pescantina, e lo si sapeva, le due squadre hanno giocato solo per vincere, Cadidavid prima in vantaggio si fa rimontare per poi chiudere la gara con un’altra rimonta, questa volta a suo favore, con la rete decisiva di Perina a dieci dal termine a arpionare la prima posizione in classifica.  Alessandro Roveda ammette di aver sofferto: ” Il Pescantina è un’ottima squadra ben messa in campo da un bravo allenatore. Hanno delle buone individualità e un bel gioco offensivo. Solo la bravura del nostro portiere ha negato a loro un meritato pareggio.” Gli fa eco Marco Pennacchioni, un po’ deluso ma non recrimina nulla: ” Solitamente sono concentrato sulla mia squadra e non giudico l’avversario. Comunque il Cadidavid è compagine compatta, fisica e concreta, che l’esperto Roveda sa guidare con sagacia e oculati accorgimenti tattici. Farà sicuramente un campionato tra le protagoniste. ”

Conclusi i complimenti reciproci fra Roveda e Pennacchioni, eccoci al terzo leader, il Montorio che ha trovato nell’Audace una squadra che ha fatto di tutto per vincere ma anche per perdere e lla fine non poteva che essere pareggio: in vantaggio i rossoneri grazie ad una mischia risolta da bomber Calcagno acciuffano il pareggio a due minuti dal termine col possente Barbini, un attaccante che farà sentire il suo peso quest’anno. Montorio sempre sottotono a causa delle assenze e di rientri affrettati, se la cava bene col duo Longo-Benini (nella foto sotto) promettendo bel gioco appena la rosa sarà al completo, parola di Andrea Olivieri.

Non possiamo non seguire con simpatia le avventure della juniores di Matteo Zanotti che ancora una volta si presenta in campo con solo due elementi in panchina e nella impossibilità per  Zanotti di variare gioco e moduli durante la gara. Se non arrivano rinforzi, il presidente Rizzi avrà da soffrire per tutto il campionato. RealGrezzanaLugo ha svolto bene il suo “compitino” ma può fare di più e lo verificheremo già sabato prossimo a Caselle, che si è scossa dal torpore di inizio campionato. E’ stato Sospetti Kevin a dare la sveglia, era ora! Tregnago benino, ma davanti non si riesce proprio ad avere palle buone.

Intanto alle spalle del trio di testa si fa largo il Nogara di Andrea Greggio, 9 punti in 4 gare niente male, considerando che l’unica sconfitta è venuta a Cadidavid (non con una qualunque) pur giocando bene. Nelle altre gare il gioco non è stato particolarmente brillante ma concreto si e il suo scaramantico mister sicuramente preferisce i punti al bel gioco. Lugagnano al contrario bella gara ma poca concretezza e così i conti non tornano.”