SI SONO PRESENTATI I TECNICI DELSETTORE GIOVANILE DEL PESCANTINASETTIMO

In una serata calda ma ventilata a bordo campo si è svolta come da consuetudine la presentazione degli allenatori che compongono il settore giovanile del Asd PescantinaSettimo. Cornice il terreno adiacente la zona bar del campo principale “Galdino Pinarolli” di via Monti Lessini a Pescantina.

Ha preso la parola, al termine tutti a rifocillarsi con prosecco, acqua e bibite, Nicolò Rebonato neonato presidente dell’Academy nuovo sodalizio, nonché direttore sportivo del settore giovanile rossoblu, affiliato al PescantinaSettimo del presidente Lucio Alfuso.

Sono orgoglioso di presentare stasera, ha ribadito Rebonato, un gruppo di allenatori vecchi e nuovi desiderosi di portare avanti il progetto del PescantinaSettimo. Abbiamo tanti giovani innamorati della nostra divisa che vogliono fare calcio da noi. Noi stiamo continuando a crescere in competenza ed i numeri di iscritti. Questa è sempre la strada da percorrere. Vogliamo affermare i valori che si respirano da noi. Rispetto dell’avversario e voglia di divertire e divertirsi. I risultati sopratutto a livello giovanile contano e non contano. L’importante e dare tutto in campo”.

Fanno parte del settore giovanile di Pescantina i seguenti allenatori: Direttore sportivo Settore Giovanile Nicolò Rebonato

Responsabile Scuola Calcio Cristian Lugoboni

Responsabile tecnico Renato Tommasi

Preparatore dei portieri Patrizio Signorini

Coordinatore motorio Fabio Tommasi

Esordienti 2006 Cristian Lugoboni / Lorenzo Gatto

Esordienti 2006/2007 Luigi Bighelli

Esordienti 2007 Fabio Tommasi / Luca Massa

Pulcini 2008 Marco Zocca / Cristiano Facci / Antonio Menini

Pulcini 2009 Roberto Gravina / Simone Caprini

Primi calci 2010 Renato Tommasi / Luca Guerreschi / Simone Sturman

Primi Calci 2011 Arcangelo Condomitti / Claudio Scamperle / Thomas Rebusti

Piccoli Amici 2012/2013 Massimo Lizziero / Matteo Salardi / Ivan Bombacci

A tutti loro la società ha ribadito la loro importanza per un mondo sempre più legato all’intensità che solo i nostri giovani sanno dare.