Marco Gaburro tornerà a casa per una domenica il 4 agosto a Vigasio contro il ChievoVerona

MARCO GABURRO TORNA A CASA PER UNA DOMENICA

( Affronterà con il suo neo promosso in serie C Lecco i gialloblu del ChievoVerona in amichevole a Vigasio domenica 4 agosto alle ore 17)

Torna a pochi chilometri dalla sua Pescantina, mister Marco Gaburro che non vede l’ora di guidare in serie C i blucelesti lombardi del Lecco. Domenica 4 agosto al “U.Capone” di Vigasio con fischio d’inizio alle ore 17, contro il rinnovato ChievoVerona del nuovo mister Marcolini che vuole da subito risalire in serie A.

<Tornerà a casa, fa sempre piacere, dice Gaburro. Che onore affrontare in amichevole il ChievoVerona. Un test interessante e provante. Vogliamo aumentare ilo ritmo e divertire il pubblico sugli spalti. Stiamo lavorando bene e direi che siamo in crescita. Sono fiducioso, ma c’è ancora tanta strada da fare>.

La prossima amichevole per il Lecco è fissata per il 14 agosto sempre alle ore 17 allo stadio di casa del “Rigamonti-Ceppi” di Lecco che si sta mettendo a nuovo con lavori sia al terreno di gioco che sulle tribune.

Veronese doc il direttore sportivo del Lecco Mario Tesini classe 1976 amico di Gaburro, con varie esperienze come ds e scout alle spalle vedi Sambonifacese, ChievoVerona, AscoliPicchio, Genoa e Feralpi Salò.

Sempre grande l’entusiasmo e l’impresa del mister Gaburro che dopo sette anni di sofferenza ha portato in serie C la squadra del presidente Di Nunno con 23 vittorie,un pareggio ed una sola sconfitta, scusate se è poco con il Lecco nel campionato di serie D 2018-19. Gaburro ha fatto alla sua maniera la storia della città del Manzoni, un 44 enne d’assalto bravo professionista che vive di calcio con modestia e tanta voglia di fare con competenza. In vendita il suo ultimo libro anche sulle piattaforme digitali come Amazon, “Volevamo la Storia” dove ripercorre con la penna e la scrittura la stagione fantastica del suo Lecco.

Intanto è uscito il girone A di serie C, il Lecco sarà chiamato ad affrontare l’Alessandria, la sua ex squadra il Gozzano, l’Arezzo, la Pergolettese, il Como, la corazzata Monza, il Renate, la Giana Erminia, la Juventus under 23 di mister Pecchia, il Novara, l’AlbinoLeffe, la Pistoiese, la Carrarese, il Pontedera, la Pro Patria, la Pro Vercelli, la Pianese, l’Olbia e la Robur Siena.

Continua Gaburro:< Non guardo troppo il nuovo calendario noi esordiremo in Toscana contro i granata dell’Arezzo. Mi sembra al di sopra i tutti il Monza del presidente Berlusconi, le altre sono formazioni importanti con rose importanti.La serie C è una categoria difficile che prevede difficoltà costanti. Non ci sono partite abbordabili ma tutte difficili da giocare alla grande. Noi vogliamo ben figurare esprimendo la nostra idea di calcio>.

 

2 allegati

0 comments

Write a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *