Storia

Nasce nel 2013 dalla fusione tra l’ASD Pescantina San Lorenzo e l’AC Settimo, due storiche società calcistiche del paese.

Il Pescantina calcio nel anni 80′ partecipò al campionato di serie D sfiorando in alcune stagioni la promozione in serie C2 con un lusinghiero quarto posto, erano gli anni del Presidente Natale Pasquali e giocatori come Bergamaschi ( ex serie A ), Montagnoli ed i gemelli Pizzini ( Luciano e Flaviano ).

Nella stagione 2005-2006 la vittoria in coppa Veneto di seconda categoria.

L’AC Settimo nato nel 1990 a metà degli anni 2000 ha vissuto delle importanti stagioni calcistiche durante la presidenza del compianto Presidente Brunelli, arrivando sino alla prima categoria.

La nostra società sportiva dilettantistica trova nella condivisione della idea di sport come valore sociale, scuola di vita per bambini e ragazzi fornendo inoltre un valido servizio alle famiglie del paese.

Per questo da tempo abbiamo intrapreso un percorso che ha condotto da noi per la stagione 2017-2018 un numero considerevole di atleti, dai più piccoli della scuola calcio alla II^ categoria infine agli amatori, comprese tutte le altre categorie intermedie e che sta dando i suoi frutti anche nei risultati ottenuti a livello sportivo.

Tutti i nostri atleti vengono seguiti con la stessa attenzione e passione, soprattutto i più piccoli che rappresentano il banco di prova per il futuro.

Per fornire una corretta preparazione ci siamo dotati di uno staff tecnico costituito da allenatori qualificati e patentati, da responsabili tecnici dedicati al settore affiancati da un preparatore atletico, un fisioterapista, due coordinatori tecnici ( uno per il settore giovanile ed uno per la prima squadra e juniores ).

I nostri allenatori svolgono periodicamente delle attività di formazione in collaborazione con la FIGC di Verona e con  il Chievo Verona, società con la quale abbiamo sottoscritto quest’anno un contratto di affiliazione.

Quanto sopra per arrivare ad alzare l’asticella del nostro progetto che si può riassumere in pochi ma essenziali obiettivi:

 

  1. Portare ogni anno 4 o 5 atleti del settore giovanile nella rosa della prima squadra;
  2. Mantenimento della categoria regionale per la squadra Juniores, riprenderle per gli Allievi ed i Giovanissimi, innalzare il livello qualitativo delle altre annate in particolare degli Esordienti e dei Pulcini, proseguire con un percorso formativo ed educativo nella scuola calcio grazie al supporto dello staff tecnico dell’AC Chievo Verona;
  3. Continuare nella politica sociale dando l’opportunità ad alcune famiglie con difficoltà economiche di far praticare uno sport ai figli, con agevolazioni sul pagamento della retta e sull’acquisto del materiale tecnico;
  4. Abbiamo chiesto per la stagione 2017-2018 il riconoscimento di Scuola Calcio dalla Federazione Calcio Regionale;
  5. Abbiamo accolto, su richiesta dell’amministrazione comunale, ragazzi con famiglie in difficoltà economica per inserirli nella nostra scuola calcio, inoltre abbiamo aiutato altre famiglie esentandole parzialmente dal pagamento della quota di iscrizione;
  6. Abbiamo fornito a tutti i nostri atleti del settore giovanile un pallone “personale” da calcio e due paia di calze per lo svolgimento dell’attività sportiva;
  7. Collaboriamo con le altre realtà sociali del paese ( scuole, parrocchie) in attività formative – e ricreative per bambini e adolescenti, grazie anche ad alcuni nostri consiglieri/genitori che fanno parte del Consiglio d’Istituto IC2 e dei consigli pastorali;

La nostra è una missione nel sociale, con tutti i problemi che ogni giorno dobbiamo affrontare anche con i genitori degli atleti, è per questo cerchiamo di collaborare per supportare certe esigenze e situazioni di disagio, per programmare la stagione sportiva con la massima serietà e trasparenza nei confronti degli impegni presi.

Il nostro impegno è del tutto su base volontaria per il bene che vogliamo a questo sport ed ai bambini.