Personaggi del PescantinaSettimo (Roberto Ceradini ed Emanuele Begalli)

Li definiscono così, il braccio e la mente i due personaggi protagonisti della copertina di oggi, ma non è facile stabilire chi è l’uno o l’altro perchè entrambi si danno da fare non solo con le riflessioni o le strategie.

Roberto Ceradini, il nuovo team manager, che segue le formazioni Giovanissimi e Juniores regionali, dopo una ventennale esperienza al Sona Mazza, dice: “Sono orgoglioso di essere arrivato a Pescantina. Una società di blasone che lavora con costrutto sui giovani. Tutti assieme abbiamo nel cuore i nostri ragazzi, una palestra, quella del Pescantina, di vita e di voglia di entusiasmarsi nel praticare il gioco del calcio. Assicuro da parte mia e da parte di tutti i componenti lo staff tecnico di questa società il massimo impegno e costanza. Vogliamo alzare l’asticella in ogni categoria con la massima umiltà possibilità. Disponiamo delle armi necessarie e voglia toglierci delle belle soddisfazioni nelle varie categorie. Non a caso il Pescantina ha iscritto le sue squadre in tutte le categorie esistenti. Completando alla grande il proprio settore giovanile con quasi 250 tesserati

Begalli Emanuele, consigliere ed economo della società, arrivato nel mondo del calcio nel 2013 dopo diversi anni passati come Presidente di un’Associazione di promozione sociale a livello regionale, padre di Davide attaccante della squadra Giovanissimi e Federico portiere della squadra Esordienti, grande passione per il calcio giovanile, ha un’inclinazione spiccata per l’organizzazione e la programmazione per ottenere risultati ma soprattutto fiducia da parte di tutto l’ambiente: senza quest’ultima, la fiducia, non c’è strategia che tenga.
Il suo obiettivo è  creare obiettivi condivisi nel calcio attraverso le collaborazioni tra società, come nei consorzi di imprese. Ovvero l’essere professionali anche nel mondo volontaristico.
(Ufficio Stampa)