STASERA MERCOLEDI DI COPPA DI SECONDA CATEGORIA

( Il PescantinaSettimo riceve il Malo nella Semifinale di Ritorno. Dirige l’arbitro Giacomo Carraro della sezione di Padova

Scende in campo questa sera alla ore 20,30 in via Monti Lessini a Pescantina, il PescantinaSettimo di mister Gianni Canovo nel ritorno della Semifinale di Coppa contro i vicentini del Malo. Dirige l’arbitro Giacomo Carraro della sezione di Padova. L’andata a campi invertiti era terminata due a zero per il Malo di mister Brazzale.

Un cammino importante per le due compagini. I Pescantinesi aveva vinto il proprio girone rifilando 12 reti e subendo un solo centro. Aveva battuto il Gargagnano per sei a uno, altri sei goal rifilati al Gargagnano e 0 a 0 contro il forte Pastrengo di mister Paolo Brentegani. Nei 32^ esimi la truppa di Boscaini e soci aveva battuto dopo un aspra battaglia il Real Lugagnano per 4 a 2.

Successivamente nei sedicesimi aveva vinto per due a uno contro il Cavaion e poi negli ottavi aveva vinto uno a zero contro l’Atletico Vigasio ed infine nei quarti aveva vinto ai rigori sul terreno tosto dell’Audace Calcio.

Passiamo ora ai vicentini del presidente Bonato.

In Coppa il Malo 1908 una delle più gloriose società del vicentino aveva conquistato 2 pareggi e 5 vittorie.

Nel suo quadrangolare aveva avuto ragione della concorrenza di San Vito Cà Trenta, Molina e sul Monte di Malo vincendo il proprio girone. Nei 32^esimi aveva battuto ai rigori l’Azzurra Maglio. Nei 16^ esimi aveva battuto per 3 a 2 il Rozzampia. Negli ottavi aveva liquidato senza troppi complimenti per 4 a 1 il BP 93 Bressanvido ed infine nei quarti aveva battuto per 1 a 0 il Bessica.

Stasera l’altra semifinale di Coppa prevede il ritorno della gara tra Jesolo ed i padovani dell’Armistizio Esedradonbosco. L’andata era finita 1 a 0 per L’Armistizio . Dirige l’arbitro Michele Grando della sezione di Conegliano. L’Esedra aveva concluso il proprio cammino di Coppa con 8 vittorie. Nei quarti aveva eliminato il Bagnoli vincendo per 1 a 0. Lo Jesolo invece di mister Nerio Coriò aveva eliminato ai quarti dopo i rigori un consistente Pramaggiore. Chiude Cristian Carigi del PescantinaSettimo:<Stasera dovrei scendere in campo e do il mio contributo. La gara sarà durissima una formazione molto forte. Noi ci crediamo e giocheremo al massimo delle nostre potenziale.

Contiamo sull’incitamento del nostro pubblico di casa, vogliamo passare il turno. Andare a disputare la finalissima rappresenterebbe un grande sogno da agguantare. Incrociamo le dita butei>. Nella foto Cristian Carigi

Roberto Pintore