Un buon momento per il settore giovanile del PescantinaSettimo in questo periodo di scorci primaverili. Si iniziano infatti a intravedere i primi frutti del lavoro svolto dagli allenatori e dallo staff tecnico che accompagnano giorno per giorno i nostri ragazzi in un percorso educativo e calcistico. Di fatto, gli investimenti della società, la collaborazione con il ChievoVerona e il prestigioso riconoscimento di Scuola Calcio Qualificata FIGC permettono di offrire un programma didattico consono alle esigenze di ogni giocatore mescolando attività ludiche ad esercizi tecnici mirati. Non a caso poi nasce un ambiente sano e propositivo dove l’atleta possa maturare sotto tutti i punti di vista. Questa è la chiave di lettura per una Scuola Calcio che continua a migliorarsi e ha l’ambizione, anno dopo anno, di alzare l’asticella dei propri obiettivi imponendo come base portante i valori sani dello sport. I traguardi raggiunti sul campo e durante le varie manifestazione ne sono solo il naturale proseguimento del lavoro fatto durante l’intero anno calcistico.

E’ un Città di Verona che termina alle fase di qualificazione per gli Esordienti 2005 di Tommasi e Spiazzi con qualche amaro in bocca ma la consapevolezza di aver costruito una squadra che nel prossimo futuro potrà ancora dire del suo e avere ancora margini di miglioramento. La prima gara fuori casa contro il Sona ha sicuramente qualcosa da recriminare per non avere avuto la Dea bendata della Fortuna dalla nostra e magari per qualche buona azione interrotta dal direttore di gara. Di sicuro il pareggio finale (1-1) è molto stretto. Invece ottima partita casalinga contro il Lugagnano che termina con un pareggio a reti inviolate ma le occasioni di gioco per la squadra rossoblu non sono mancante. Forse la lucidità sotto porta non ha aiutato. Infine contro il San Zeno si è soltanto potuto apprezzare il brutto anatroccolo visto nelle due precedenti sfide e la sconfitta per tre reti a zero può anche starci. Comunque sia complimenti a tutti i ragazzi per averci provato! Ci saranno ulteriori momenti per potersi riscattare.

Altro capitolo e menzione speciale per l’importante successo ottenuto dai Pulcini 2007 guidati da mister Claudio Corte e Lorenzo Gatto, che dopo essere stati eliminati dal Torneo Beppe Viola di Arco in maniera a dir poco sfortunata, sono riusciti a rialzare la china e rifarsi nella manifestazione Sei Bravo A raggiungendo le fase finali a Castelnuovo del Garda in programma il 25 Aprile. Sicuramente una bella soddisfazione per l’intero gruppo che premia gli sforzi fatti fino ad oggi. Non è da nascondere la validità del torneo stesso in quanto risulta per la Federazione che organizza un corretto indicatore di come a livello dilettantistico veronese le società stiano promuovendo e lavorando con i propri settori giovanili. Braviiii 2007… continuate su questa strada!

Altre due buone prestazioni sono da sottolineare per i Pulcini 2008 del trio Zocca, Facci e Menini e per i Piccoli Amici 2009 condotti da Gravina e Caprini in quel di Cavaion durante il weekend pasquale. Prove di qualità dove si è potuto osservare delle buone trame di gioco e una forte coesione di gruppo. Elementi che per queste categorie non sono da sottovalutare e mostrano ancora una volta l’impegno dei bambini e il lavoro degli allenatori.

Conclude questo bel momento le esperienze vissute dai fantastici Piccoli Amici 2011/12 e Primi Calci 2010 nel torneo di Negrar. Emozioni pure e ricche di gioia per questi nostri piccoli grandi campioni del domani.

Un sincero saluto a tutti i tifosi rossoblu… e sempre Forza Pescantina Forza Settimo !!!