Category Archives: Prima Squadra

Festa rossoblu We Need You!

Grande momento di gioia e di festa per la prima squadra del PescantinaSettimo. E’ tutto pronto e tutti gli sportivi, sono invitati. Domenica 28 aprile nel pomeriggio a partire dalle ore 15 inizia la festa! Magico scenario, l’impianto sportivo del “Galdino Pinarolli Stadium” di via Monti Lessini a Pescantina. Nutrito il programma: alle ore 15 Mini Torneo Piccoli Amici, alle ore 15,30 gara di campionato di Prima categoria tra PescantinaSettimo e Pedemonte, alle ore 17,30 fino alle ore 18,30 Premiazione squadre giovanili del PescantinaSettimo ed infine dalla ore 18,30 fino alle 22,30 Festa Promozione con Al-B.Band Show!, conduce Gigi Visentini di TeleArena.

Il PescantinaSettimo va nella tana del Lugagnano

Forte del poker rifilato domenica scorsa al “Galdino Pinarolli Stadium” contro il fanalino di coda Calmasino di mister Ivo Castellani, la formazione rossoblu domenica prossima giocherà al “Guglielmi” contro il Lugagnano. Non teme la sfida Mattia Paiola che dice:<Mostreremo strategia e coraggio contro il Lugagnano forti della nostra consistenza. Proveremo a vincere la sfida imponendo il nostro gioco. Vogliamo concludere il campionato con altre vittorie scoppiettanti>.

Presentato il 5^ Torneo Città di Pescantina

PRESENTATO IL 5^ TORNEO CITTA’ DI PESCANTINA RIVOLTO AI GIOVANI CALCIATORI IN ERBA E OVER 35 A PESCANTINA, A CURA DELL’ASD PESCANTINASETTIMO

E’ tutto pronto per il “V Torneo Città di Pescantina” organizzata dalla società ASD PescantinaSettimo. Grande entusiasmo durante la presentazione di questa manifestazione sportiva fiore all’occhiello del sodalizio di via monti lessini che si è tenuta nei giorni scorsi al Teatro Enzo Bianchi di Pescantina.

Sono intervenuti il presidente del PescantinaSettimo Lucio Alfuso, il direttore sportivo del settore giovanile rossoblu Nicolò Rebonato, il delegato della Figc di Verona Prando, il responsabile di base sempre della Figc veronese Cristian Lugoboni ed il vice sindaco di Pescantina Paola Zanolli.

Nutrito il programma del torneo: che partirà domenica pomeriggio 28 aprile con la festa rossoblu al “Galdino Pinarolli Stadium” al campo sportivo di Pescantina, per festeggiare il salto di categoria della prima squadra promossa dalla Prima fino alla Promozione. Risotto per tutti e musica dance offerta da Alberto Salaorni e la sua Al-B.Band. Mercoledì 1 maggio al via il “3^ Memorial Carlo Lupoli” riservata alla categoria Primi Calci 2011. Le sere di venerdì 3 e sabato 4 maggio scenderanno in campo per il “3^ Torneo “Terra delle Pesche” gli over 35, mentre concluderà la manifestazione rivolto agli Esordienti 2007, il “XXI Memorial Daniel Barbero”.

Afferma il presidente dell’ASD PescantinaSettimo, Lucio Alfuso:<Un grazie a tutte le formazioni che partecipano al V Torneo Città di Pescantina. Un evento che promuove il settore rossoblu che sta crescendo con tecnici preparati e qualificati. Una settimana intensa di spettacoli ed eventi calcistici rivolti ai giovani e non solo. Il gioco del calcio è davvero lo sport più bello del mondo, a 360 gradi>.

( Roberto Pintore)

Gara insidiosa in casa contro il Calmasino

Turno impegnativo per Mattia Paiola e compagni domenica 7 aprile al Galdino Pinarolli di via monti lessini a Pescantina, arriva il Calmasino di mister Ivo Castellani smanioso di abbandonare l’ultimo posto in classifica nel girone A di Prima categoria.

Un match dove il PescantinaSettimo dovrà trovare lo smalto dei tempi migliori, reduce dalla sconfitta patita domenica scorsa sul terreno dell’Arbizzano. Pubblichiamo il panorama della giornata

PRIMA CATEGORIA A

Concordia-Lugagnano; Dallorto di Verona

Montebaldina Consolini-Croz Zai; Gasparotto di Schio

Olimpica Dossobuono-Valpolicella; Puggina di Este

Parona-Peschiera; Graziano di Vicenza

PescantinaSettimo-Calmasino; Baccaglini di Rovigo

Quaderni-San Zeno; Mattarollo di Schio

Real GrezzanaLugo-Pedemonte; Crivellaro di Legnago

Real Lugagnano-Arbizzano; Chepil di Vicenza


Lunedi 8 aprile al Teatro Bianchi presentazione V Torneo di Pescantina

E’ fissata per lunedi 8 aprile 2019 presso il teatro Comunale Bianchi di Pescantina alle ore 20,45 la presentazione del “V Torneo Città di Pescantina” manifestazione calcistica che vedrà ai nastri di partenza oltre 35 squadre giovanili, suddivise tra le categorie Primi calci 2011, Esordienti 2007 e Over 35 per un numero complessivo superiore ai 400 atleti appassionati di calcio.

Torneo tra più rinomati dell’intero panorama Veneto.

<Siamo molto contenti e grati di organizzare questo importante evento sportivo dice il presidente dell’ASD PescantinaSettimo Lucio Alfuso. Una società ,forte di un ottimo settore giovanile con quotati allenatori e delle due prime squadre una appena promossa in Promozione e l’altra Academy che si fa sentire nel girone A di Terza categoria. Nutrito il programma del torneo con apertura dei battenti domenica 28 aprile con un pomeriggio di festa e chiusura 5 maggio. Tutte le gare si giocheranno nel nostro impianto sportivo di via Monti Lessini a Pescantina intitolato a “Galdino Pinarolli”>.

Presenzieranno alla presentazione del Torneo le autorità locali di Pescantina ed i vertici della Figc di Verona. Sono invitati tutti coloro che amano lo sport a 360 gradi.

In programma nel corso della manifestazione sportiva divertenti giochi ludici per i ragazzi frequentanti la Scuola Calcio e non. Per i più grandi suonerà la Al-B.Band del musicista Alberto Salaorni.

Mercoledi 1 maggio al via il 3^ Memorial Carlo Lupoli” categoria Primi Calci 2011, venerdi 3 e sabato 4 maggio alla sera spazio al 3^ Trofeo Terra della Pesche over 35. Infine domenica 5 maggio tocca alla categoria Esordienti con il XXI Memorial Daniel Barbero.

Lino Cattabianchi

Il PescantinaSettimo saluta Mauricio Felisbino

MISSIONE COMPIUTA ARRIVATO A PESCANTINA PER SALIRE DI CATEGORIA, IL BRASILIANO FELISBINO CON I SUOI GOL HA PORTATO IN PROMOZIONE LA COMPAGINE DEL PRESIDENTE LUCIO ALFUSO.

(Farà il professionista nel Metropolitano di Nova Veneza in serie D in Brasile. Lascia un gruppo di amici a Pescantina e la Pearà conosciuta grazie al capitano Cristian Carigi del PescantinaSettimo)

Missione compiuta: arrivato a Verona quasi in punta di piedi alla ricerca di un lavoro con la forte passione per il calcio tre anni fa, il brasiliano classe 1990 Mauricio Felisbino Salvador ha colto nel segno. Con i suoi 13 gol in campionato e 4 in Coppa ha portato il suo PescantinaSettimo dalla Prima categoria fino in Promozione quest’anno lasciando al palo con cinque turni d’anticipo formazioni agguerrite come Quaderni, Olimpica Dossobuono e Concordia con ben 16 punti di distacco.

<Lascio Verona con il magone, confessa Felisbino. Mi sono innamorato dei voi veronesi e delle vostre tradizioni. Ho mangiato un mare di volta il vostro piatto tipico “La Pearà”. Me l’ha fatta assaggiare per la prima volta il capitano del PescantinaSettimo Cristian Carigi. Da allora è diventato il mio piatto preferito in assoluto>. Ricorda con gli occhi umidi quando per la prima volta è stato tesserato per il Pescantina: Sono arrivato in questa meravigliosa ed organizzata società l’anno scorso dopo la mia esperienza al Borgo Trento in Terza categoria. Mi hanno accolto come un figlio l’assistente all’arbitro Ferdinando Filetti che mi veniva a prendere con il pulmino per portare al campo per fare gli allenamenti, il preparatore dei portieri, il preparatore dei portieri Matteo Zambelli che mi ha regalato tanti consigli utili con le nostre interminabili sfide a “Capocabana” un misto di calcio e tennis, il ds Stefano Carigi papà di Cristian ed il presidente e vice della società Lucio Alfuso e Moreno Ronconi. Tutte persone splendide che mi hanno fatto sentire come a casa. Li porterò sempre nel cuore>. Estroso e gioviale nel carattere nonché bravissimo nelle giocate in attacco con la sua velocità sopraffina, Felisbino si è dato da fare alla sua maniera segnando in contropiede, di testa o con micidiali ed improvvise spizzate tanti gol importanti per il cammino del PescantinaSettimo in vetta alla classifica. Adesso ritornerà in Brasile nel Metropolitano per fare il professionista in serie D.

<Possiede doti da giocatore di categoria superiore si pronuncia il mister della prima squadra Gianni Canovo che festeggia quest’anno 5 promozioni, sul talentuoso brasiliano. Temperamento da vendere e fuochi d’artificio in attacco come piace a me”.

Gli fa eco il presidente Lucio Alfuso:<Felisbino come concordato con la società rientra in Brasile. Ci ha regalato con le sue prestazioni grandi emozioni. Una bella favola la sua a lieto fine. Desidero ringraziarlo per il suo attaccamento ai nostri colori sociali assieme ai suoi compagni di squadra. Mi auguro che Mauricio porti a casa il bene e l’affetto che tutto l’ambiente gli ha dimostrato e che abbia un po’ di saudade quella di Pescantina>.

Chiude Felisbino:<Il calcio dei dilettanti veronesi è molto testo ma io da seconda punta mi sono subito trovato benissimo. Ora voglia infiammare la mia nuova squadra il Metropolitano di Nova Veneza, grazie Verona sei la mia città preferita!>.

( Roberto Pintore)

L’Academy va nella tana del Borgo Trento

Continua ad allenarsi con dedizione e profitto l’Academy di mister Luca Bortoletto. Domenica prossima 7 aprile alle ore 15,30 trasferta insidiosa sul terreno del Borgo Trento che la capolista per ora incontrastata del girone A di Terza categoria con 40 punti, ben 13 in più dall’Academy. Afferma il presidente Nicolò Rebonato appena tornato da Londra per lavoro:<Stiamo attraversando un buon periodo di forma, reduce dalla bella vittoria di domenica passata sul difficile campo del Rivoli. Ora andiamo a trovare la capolista che non ci fa impressione. Cuore impavido e muscoli tesi, tutti a testa per provare ad uscire con un risultato positivo dal campo del Borgo Trento>. Le altre gare della giornata in programma: Ares-Rivoli; Ausonia-Saval Maddalena; Crazy-Preonda Bardolino; San Marco-Pieve San Floriano; Verona International-Quinto Valpantena, riposa: Lessinia.

Complimenti mister Gaburro

IL PESCANTINESE MISTER MARCO GABURRO PORTA IL LECCO IN SERIE C

Mister Marco Gaburro da Pescantina ha fatto centro. Allenatore quest’anno alla Calcio Lecco, compagine lombarda, che milita in Serie D nel girone A, ha portato grazie alla vittoria per due reti a zero domenica scorsa sul manto erboso di Borgaro Torinese, dopo sette lunghi anni di sofferenza, con cinque turni d’anticipo, la compagine bluceleste del presidente pugliese Paolo Di Nunno, insieme al braccio destro Mauro Brambilla, in serie C. Nella serie D dei grandi nomi ( Avellino, Bari, Cesena, Modena e Reggiana) è stata l’armata bluceleste di provincia, il primo club a riconquistare quest’anno la serie C. Il Lecco ha trionfato senza troppi fronzoli: 63 reti realizzate e appena 20 subite in 29 giornate che hanno fruttato la bellezza di 74 punti e la possibilità ( per quanto impegnativa) di superare il record del Montichiari che nel CND 1998-99 arrivò a quota 87 in 34 giornate.

Gaburro ha portato a casa la seconda promozione consecutiva, la terza in totale, dai dilettanti ai professionisti con tre formazioni diverse: Poggese,Gozzano e Lecco.

Con la pacatezza e l’umiltà che lo contraddistingue afferma Gaburro:<Abbiamo vinto anche grazie a chi ha giocato poco e a chi è andato via. Questo è stato un gruppo fantastico e solido, sopratutto nelle poche volte in cui era necessario esserlo, risolvendo i piccoli problemi che sarebbero potuti diventare grandi>. Una domenica quella scorsa da protagonista. Il telefonino di Marco Gaburro è suonato a lungo, ricevendo i complimenti di chi li vuole bene.

<Lecco è una città molto bella, confessa il tecnico. A Verona abbiamo l’Adige a Lecco c’è il lago. Qui si respira l’aria dove è stato ambientato il celebre romanzo del Manzoni “ I Promessi Sposi”. A Lecco ho trovato una squadra ambiziosa, lo staff dirigenziale mi ha messo a disposizione giocatori forti che ho chiesto io. Ora mi godo il salto di categoria fino in fondo>.

Marco Gaburro è nato a Verona il 23 giugno 1973 ed è cresciuto a Pescantina, dove parte la sua carriera allenando i ragazzi delle giovanili rossoblu. Poi decide che fare l’allenatore diventerà la sua professione. Andrà avanti con le sue forze, senza procuratori. Allena nel mantovano la Poggese, successivamente siede sulle panchine di Mezzocorona, Portogruaro, Trento, AlbinoLeffe U19, Aurora Seriate, Pontisola, Caronnese e Gozzano. Proprio con la formazione vicina a Novara porterà in serie C il Gozzano per la prima volta dopo 94 anni. A livello individuale vanta il record di essere stato il più giovane allenatore ad aver esordito su una panchina di C2 a soli 28 anni.

Il futuro di Gaburro? E’ presto a dirsi, si deciderà a fine campionato.

<Spero di allenare, chiude Marco Gaburro, rimanere a Lecco sarebbe bello, vedremo>.

In bocca al lupo mister, la tua carriera da brillante allenatore continua!

Sfida infuocata domenica 31 marzo in casa del Rivoli per l’Academy di mister Bortoletto

Muscoli tesi e sgardi concentrati l’Academy domenica 31 marzo alle ore 15,30 dirige l’arbitro Michele Tiso della sezione di Verona va in casa del Rivoli che lo procede in graduatoria. Una bella sfida senza dubbio per la squadra del presidente giocatore Nicolò Rebonato priva del fantasista Nardella che lascia chiudendo in anticipo la sua stagione per motivi di lavoro. Pubblichiamo il panorama della giornata con relativi arbitri:

8^ Giornata di Ritorno

Cadore-Ausonia; Ikji

Lessinia-Ares Verona; Gattuso

Pieve San Floriano-Verona International; De Grazia

Preonda Bardolino-Borgo Trento; Mazzi

Quinto Valpantena-Crazy Football Club; Damiano

Rivoli-Academy PescantinaSettimo; Tiso

Saval Maddalena-San Marco; Sperani

Domenica i due fratelli allenatori Canovo contro

Domenica di trepidazione la prossima quella di domenica 31 marzo alle ore 15,30 sul terreno di Arbizzano per il PescantinaSettimo di mister Gianni Canovo chiamato a sfidare la truppa di casa allenata dal fratello Massimiliano. Pubblichiamo il panorama della giornata di Prima categoria girone A con relativi arbitri:

Arbizzano-PescantinaSettimo; Cinquetti di Verona

Calmasino-Concordia; Chepil di Vicenza

Lugagnano-Real GrezzanaLugo; Gironi di Verona

Croz Zai-Olimpica Dossobuono; Pralea di Rovigo

Pedemonte-Montebaldina Consolini; Rosini di Vicenza

Peschiera-Quaderni; Valente di Verona

San Zeno-Real Lugagnano; Xhentilijana Gjini di Vicenza

Valpolicella-Parona; Missagia di Vicenza