SEMIFINALE D’ANDATA COPPA REGIONALE DI SECONDA CATEGORIA

MALO 1908-PESCANTINASETTIMO 2-0

MALO 1908: Nicoli, Stella, Sella, Meneguzzo, Bonato,De Rossi, Traorè, Lotto(Lebosi 36’2t), Rossi, De Zaiacomo(Savio 18’2t), Scolaro All: Brazzale

PESCANTINASETTIMO: Padovani, Zampini, Galassini, Zumerle F, Gottoli, Zampieri, Conti(Brunelli 32’2t), Paiola, Bonetti, Boscaini(Marconi 26’2t), Allegrini(Zumerle G 18’2t) All: Canovo

ARBITRO: Mattia Bragagnolo di Castelfranco Veneto

RETI: Rossi al 26’2t, Savio al 35’2t

Non basta un PescantinaSettimo generoso e quadrato per uscire indenne dal terreno in sintetico di Malo nel vicentino. Sono i padroni di casa che grazie a due zampate messe a segno durante la ripresa nello spazio di dieci minuti a sfruttare due svarioni difensivi dei ragazzi di Gianni Canovo e portare a casa una vittoria importante. Tutto invece rimandato per il PescantinaSettimo in formazione rimaneggiata, nella gara di ritorno tra quindici giorni davanti al pubblico amico di via Monti Lessini.

I padroni di casa sfruttano l’intensità di una formazione giovane con buone individualità. Vedi il giovane Traorè inserito quest’anno in prima squadra dalla Juniores e la furbizia in attacco delle punte Rossi e del neo entrato Savio.

Il PescantinaSettimo non è però stato a guardare, tutt’altro. Dopo un primo tempo ben volitivo sopratutto in difesa con buone azioni di rimessa. In difesa l’esperto portiere Padovani era ancora una volta una sicurezza tra i pali. I difensori Zampini e Galassini chiudevano ogni varco capitanati dal solito encomiabile per impegno e grinta Mattia Paiola. Faceva filtro Boscaini e Gottoli che si rendeva pericoloso con diverse punizioni ben tirate.

Nella ripresa però il Malo era bravo a sfruttare dieci minuti di fuoco, dove velocizzava la manovra e si fiondava con successo a rete. Sul finire di gara sia Paiola e soci che i nerostellati vicentini mancano due ghiotte occasioni una per parte per segnare.

Ora il PescantinaSettimo è chiamata a ribaltare nella gara di ritorno della Semifinale della Coppa Regionale di Seconda categoria la partita. Deve rimontare e superare due reti. Concordi i due tecnici negli spogliatoi a fine gara che la sfida di ritorno scriverà una nuova storia per entrambe le formazioni in campo.

Dice Gianni Canovo: Il Malo è stato più bravo di noi segnando due reti che per ora lo rendono tranquillo. Ma attenzione il PescantinaSettimo giocherà in formazione quasi tipo una gara ben diversa da quella vista stasera. Io sono molto fiducioso dei miei ragazzi>.

Sostiene invece il tecnico di casa Renato Brazzale che ha giocato nel Malo e ora da due anni guida la formazione non troppo distante da Valdagno:<Lode ai miei ragazzi che stasera hanno sfoderato un gioco intenso e concreto. Avevamo di fronte una signora squadra che nel suo girone in campionato non ha mai perso una partita. Dispone di buoni elementi che ci hanno messo in difficoltà. Ora ci aspetta da loro un ritorno assai difficile. Si scriverà un’altra storia, spero a favore della mia squadra>.

Fin dall’inizio la gara ristagna a centrocampo. Le due formazioni si guardano e non si toccano. Poi è il PescantinaSettimo che inizia a rendersi pericoloso con una veloce discesa di Conti che mette in mezzo un sapiente pallone che Allegrini non riesce a mettere in rete.

Al 12’ Zampini da fuori area opera un tiro crosso che per poco non mette nei guai l’attento portiere di casa Nicoli.

Tre minuti si vede il Malo con furetto Traorè che non aggancia davanti al portiere.

Al 18’ intervento pericoloso fuori dall’area di Meneguzzo che stende il malcapitato attaccante del PescantinaSettimo Bonetti che per alcuni minuti rimane a terra dolorante.

Al 22’ tiro debole centrale ben parato da Padovani della punta Rossi del Malo.

Al 25’ rasoiata fulminea di De Zaiacomo del Malo che obbliga ad un difficile intervento con i pugni del portiere ospite Padovani.

Al 42’ occasione per il PescantinaSettimo tira angolato Conti da fiori area ma il portiere avversario a fatica recupera con le mani la sfera.

Nella ripresa e’ Il Malo che con il passare dei minuti comanda con più insistenza le operazioni.

Ma è Gottoli al 15’ con un’altra punizione delle sue, dal limite a mettere in seri grattacapi il numero Nicoli che devia da campione in calcio d’angolo.

Ma purtroppo per il PescantinaSettimo arriva la prima mazzata della serata con una mezza rovesciata in area di Ross al 26’ che infila il pallone in rete, davanti ad un esterefatto Padovani. Subito il goal Bonetti e compagni faticano a ritrovare la strada maestra. Anzi è il nuovo entrato Savio che in contropiede al 35’ trafigge nuovamente il portiere Padovani per la seconda volta. I restanti minuti scorrono via veloci. Il Malo controlla ed il PescantinaSettimo malgrado di diversi cambi non riesce a graffiare come dovrebbe. Al triplice fischio finali contenti i vicentini, amareggiati i pescantinesi. Ma nulla è perduto davanti al pubblico amico, stasera gli spalti del sintetico di Malo erano gremiti da una buona presenza di sostenitori veronesi, sul manto erboso di Pescantina, la gara siamo certi non sarà mai monotona. Il PescantinaSettimo giocherà all’arrembaggio con scioltezza e criterio. Il Malo è avvisato. Che vinca il migliore. Al campo il verdetto finale  ( Nella foto Carigi in tribuna per infortunio)

( Roberto Pintore)