Yearly Archives: 2018

Intervista al presidente Lucio Alfuso

 

Parla a cuore aperto il presidente del PescantinaSettimo Lucio Alfuso propositivo e determinato nel raccontare e raccontarsi. A voi ,amici lettori le sue risposte

Il PescantinaSettimo ha aperto un nuovo ciclo presidente sei d’accordo?

Il PescantinaSettimo non credo che abbia aperto un nuovo ciclo ! Credo semplicemente che questa societa’ abbia preso coscienza del ruolo che deve avere. Ossia, oggi rappresentiamo Pescantina ; un paese con un grande passato calcistico. Il Pesca si e’ evoluto, ha eliminato quelle remore o quelle persone che per troppo tempo non davano spazio a giovani dirigenti, pieni di idee pulite, persone spontanee, volonterose che hanno portato tanto entusiasmo e tante idee. Fortunatamente non abbiamo piu’ il gruppo di dirigenti genitori, che creava uno stato in uno stato. Con questo non voglio certo dire che il dirigente genitore sia un male, anzi , e’ una risorsa… ma noi non sapevamo gestire questa risorsa.La mia, e quella del nuovo Direttivo e’ stata una scelta sotto certi aspetto impavida :eravamo una societa’ troppo grande per il calcio provinciale e troppo piccola per campionati regionali……o per categorie al di sopra della Seconda Categoria, quindi abbiamo puntato su noi stessi,ci siamo rimboccati le maniche e siamo partiti dal basso con i piu’ piccoli, ripristinando l’alto livello di Scuola Calcio, passando dal Riconoscimento Federale per arrivare all’obiettivo di quest’anno, che e’ il ritorno alla Scuola Calcio Elite. Per fare cio’ curiamo nei minimi particolari questo settore. Abbiamo Tecnici preparati che si continuano ad aggiornare seguendo programmi e corsi di societa’ professionistiche e della Figc. Continueremo con la Direzione Didattica delle Scuole di Pescantina il nostro programma di Calcio e Motricita’nelle Scuole e continueremo con le serate a temi con medici-psicologi-allenatori professionisti per i nostri allenatori e per i genitori dei nostri ragazzi.Quindi credo che malgrado gli ottimi risultati che stanno arrivando, siamo in continua evoluzione ed ovviamente il domani e’ sempre meglio di oggi e soprattutto di ieri. E’ nata l’Academy di terza categoria, un progetto a cui tenete moltissimo, che ci dici? L’ACADEMY nasce da una mia idea e non nasce quest’anno ! Sono ormai un paio d’anni che sostengo un concetto: Non dobbiamo mai dimenticarci della collocazione sociale che ha il PescantinaSettimo. Siamo una Societa’ di Calcio di paese. Con enormi sacrifici ci siamo evoluti e non siamo piu’ “ pane e salame “ , gestiamo infatti la societa’ in maniera professionale avvalendoci di volontari ma anche di parecchi professionisti.Pero’ il momento storico sociale ci impone nei confronti dei giovani di Pescantina, l’obbligo di dare la possibilita’ a tutti i giovani ( o meno ) calciatori di giocare nella squadra del proprio paese. In passato questo non era possibile perche’ il continuo obiettivo di elevarci porta indubbiamente alla selezione. Faccio un esempio ; alcuni giocano nel PescantinaSettimo ed arrivano fino all’eta’ della Juniores. Poi per motivi tecnico qualitativi , non rientrano nella rosa della nostra Juniores Elite o con il salire di categoria della Prima Squadra, non sarebbero confermati e sono costretti ad abbandonare la nostra famiglia. Questa cosa a me non piaceva. Credo che la maglia del Pesca sia unica e se la metti un giorno, poi ce l’hai per tutta la vita come una seconda pelle. Allora ho pensato : visto che il calcio italiano a Roma e’ gestito da ancora troppi vecchi burocrati che non vanno a passo con il tempo, e malgrado gli sforzi della Federazione di Verona e quella del Veneto, con il nostro bravo Presidente Ruzza, non se ne cava un ragno dal buco, mi faccio una seconda squadra che possa dare spazio ai giovani che amano la nostra famiglia e che vogliono continuare a vivere il PescantinaSettimo. Questo mi permette di testare anche giovani che hanno tempi di maturazione sportiva rispetto ad altri e che affrettate valutazioni potevano portare a mancate opportunita’. Tutto il Direttivo, ed in special modo, il mio Vice-Presidente, Ronconi , hanno approvato l’idea e siamo finalmente partiti. Ho affidato la gestione e l’immagine ad una persona di cui sono orgoglioso che mi rappresenti : Nicolo’ Rebonato, che ricopre il Ruolo di Coordinatore del Settore Giovanile del PescantinaSettimo ! Nicolo’ credo stia facendo un lavoro straordinario. Ha coinvolto un sacco di ragazzi ed in breve tempo ne e’ nata una squadra che per noi e’ un orgoglio. Come spesso accade dopo un temporale esce il sole …… Infatti dopo aver dovuto salutare per motivi extracalcistici Mario Rossi, a cui rinnovo gli auguri, e’ arrivato un bravissimo tecnico, che avevo gia’ avuto il piacere di avere a Pescantina : Luca Bortoletto. Da Luca mi aspetto che faccia solo quello che meglio sa’ fare nel calcio : insegnare calcio, fare gruppo e far divertire sportivamente gli atleti. Sono sicuro che i ragazzi con lui cresceranno saranno valutati in prospettiva futura per una costante crescita dell’Academy e perche’ no del Pescantinasettimo in generale.

Recentemente sulla stampaè uscito un articolo dove si dice che il Pescantina ha fatto una trattativa su alcuni giocatori del settore giovanile, cosa ci dici a riguardo presidente?

Riguardo ad alcuni articoli usciti sui quotidiani locali sportivi, in cui si scrive che abbiamo fatto delle trattative con alcuni societa’ per la cessione di giovani, e’ bene chiarire una cosa. Dei giocatori di cui si parlava nell’articolo, non vi e’ stata assolutamente nessuna trattativa. Alcune Societa’ contattano direttamente le famiglie dei ragazzi …..o viceversa addirittura alcuni genitori in certi casi …. si erigono a procuratori dei propri figli e li propongono …..! Noi, riceviamo solo la comunicazione che il ragazzo ha scelto un altro percorso….. e quando non sono vincolati …… c’e’ ben poco da fare! Confermo pertanto, che essendo la mia una societa’ che mira a migliorarsi ……e’ impossibile che si facciano trattative in uscita. E’ chiara pero’ una cosa : Se un giovane, o la sua famiglia valuta altre proposte, vuol dire che ha deciso in primis di non rimanere qui ! Quindi e’ libero di andare …… ma poi per rispetto del lavoro fatto quotidianamente dal Mister e dal Direttore Sportivo, che lavorano in prospettiva ….. e per rispetto di genitori e atleti che credono nei nostri programmi ……. e’ giusto che NON ritorni a Pescantina, o almeno quello e’ il nostro pensiero generalmente.

E’ nata una radio ufficiale sul web ufficiale con la voce della società PescantinaSettimo, avete una pagina facebook ed un sito sempre aggiornato. Dal punto di vista dei media ritieni sia la strada giusta? CONFERMO e’ nata una nostra Radio ufficiale, confermo inoltre che la nostra pagina web e’ costantemente aggiornata, e che esiste un addetto stampa. I Social network sono uno strumento interessante,la comunicazione e la stampa ti permettono, come questa intervista, di parlare di una societa’ al di la’ del risultato sportivo e ci permette di far capire che alle spalle di una serie di risultati sportivi c’e’ una grossa organizzazione . Non esiste il Presidente come padre padrone ! La mia societa’ si sorregge su persone fantastiche come : i nostri due segretari, l’autista del pulmino, l’addetto alle visite mediche, due addetti agli impianti sportivi, una responsabile delle pulizie,un economo, un magazziniere, due gestori BAR,un massaggiatore, due fisioterapisti, tre preparatori dei portieri ,due preparatori atletici,un addetto stampa, un responsabile dell’area tecnica che supervisiona due Direttori sportivi ,per prima squadra e per settore giovanile agonistico, due responsabili del settore giovanile scolatico e della appunto scuola calcio !!! Questo e’ il PescantinaSettimo. LA PRIMA SQUADRA : Due anni fa’, ci siamo dati,il sottoscritto, il vice presidente,il direttivo ed il Direttore Sportivo Carigi un obiettivo : Tornare ad essere il PESCANTINA …. nel calcio veronese. Francamente credo che non ci siamo ancora riusciti, almeno per quello che ci siamo messi come punto di arrivo. Quindi, facendo un piccolo passo giorno dopo giorno, continuiamo a camminare, senza proclami e senza dichiarazioni di velleita’ sportive. Per quest’ anno e’ troppo presto per fare bilanci o previsioni, aspettiamo la fine del girone di andata e poi, assieme a Mister Canovo, vedremo a che punto siamo e dove realmente possiamo arrivare. I ragazzi sono contenti della Societa’ che, rispetta i propri impegni nei loro confronti e ci fanno passare delle belle domeniche. Sono contento che a capo della truppa ci siano il nostro Ds, Stefano Carigi e Mister Gianni Canovo, che considero ….. un leader silenzioso, e questo mi appassiona sempre di piu’.

Avete progetti per il futuro? Di che si tratta?

IL FUTURO ? il futuro e’ gia’ oggi. Personalmente come Presidente, vorrei che il PescantinaSettimo, e di conseguenza il paese di Pescantina, avesse uno stadio o per lo meno una bella tribuna…….! Vedremo come ottenere e fare anche quello ……..Qualcosa in cantiere c’e’ gia’ …… il resto lo vedremo vivendo il PescantinaSettimo giorno per giorno.

( Roberto Pintore)

Umiltà e Concretezza i cavalli di battaglia del PescantinaSettimo del centrocampista Cristian Carigi

 

Non poteva chiedere di meglio la neo promossa PescantinaSettimo del presidente Lucio Alfuso. La compagine in riva all’Adige, dopo sei partite di campionato, ha collezionato dodici punti con cinque vittorie ed una sconfitta sul campo del Real GrezzanaLugo allenato da quel marpione per spessore tattico ed esperienza di Antonio Ferronato.

Guida i giochi, il Quaderni retto dalla presidentessa Sara Olivieri con in campo una rosa di giocatori del territorio circostante. Allenato con attenzione da mister Chieppe che proprio nel paese vicino a Villafranca, ha trovato la sua giusta consacrazione.

Domenica prossima trasferta non facile per i ragazzi di mister Gianni Canovo in casa del Real Lugagnano tra due squadre per la prima volta in questa stagione 2018-19, in Prima categoria.

Dice il capitano del Pescantina, Cristian Carigi:”Non è la solita frase fatta, ma il campionato è durissimo con tante battaglie domenicali. Il nostro obiettivo è quello si di crescere ma di arpionare il traguardo salvezza al più presto. Molti ci danno per favoriti ma non è così. Ci sono a mio parere formazioni più attrezzate della nostra. Abbiamo una rosa completa con giocatori di categoria. Ma carburare e trovare l’amalgama non è mai semplice. Restiamo con i piedi per terra, umili e senza scomporci. Sappiamo che i momenti difficili possono essere sempre dietro l’angolo. Non ci illudiamo che sarà sempre così. Si dovrà soffrire e capire veramente di che pasta saremo fatti. Le partite sono numerose”.

Dopo sei partite neanche a farlo apposta è proprio il PescantinaSettimo con 14 gol segnati il miglior attacco del girone A di Prima categoria davanti al Quaderni, con dietro il sorprendente Calmasino di Alberto Pizzini di Pescantina.

Miglior difesa è il Quaderni con soli due gol subiti, mentre il Pescantina è quart’ultimo con 9 gol.

La squadra non ha segreti a parere di Carigi. Compattezza sia in campo che nello spogliatoio regnano sovrani.

Siamo oltre che una bella squadra , un gruppo di amici che sono in sintonia e si divertono. Abbiamo la voglia di fare molto bene. Ma siamo sorretti da una società organizzata nei dettagli che sta costruendo grazie ad un valido settore giovanile con più di trecento iscritti un nuovo ciclo. Nessuno è fuori posto. Ma una macchina oleata che va come un diesel cercando di salire in fretta la ripida salita”.

Confermato dopo la bella cavalcata della stagione scorsa con il primo posto in Seconda, mister Gianni Canovo. Carigi usa poche ma parole chiare sull’allenatore: “Una persona che sa di calcio con esperienza e acume tecnico. Non parla mai inutilmente e ci ha responsabilizzato nei nostri ruoli in campo. E’ un ottimo motivatore e sono contento che ci alleni”.

Domenica prossima il Pescantina deve scavalcare un’altro muro quello retto dal Real Lugagnano. Carigi è concentratissimo.

Andremo a Lugagnano per mostrare i denti ed il nostro gioco a tutto campo. Loro sono una bella squadra che diverse volte ci ha messo in passato, in difficoltà. Noi abbiamo un trio d’attacco con Salvador, Bonetti e Bonato in grado di bucare con forza la loro porta. Vogliamo continuare a portare a casa importanti vittorie. Fanno morale e rafforzano il nostro essere”.

( Roberto Pintore)

Bonetti e Salvador regalano i tre punti del PescantinaSettimo

Continua a vincere la truppa di mister Gianni Canovo in Prima categoria che liquida per due a zero la pratica Valpolicella. Belle le due reti di Bonetti e del brasiliano Salvador che mettono a sedere la squadra allenata dal pescantinese Marastoni.Domenica prossima Paiola e compagni andranno a fare visita ai rivali del Real Lugagnano. Pubblichiamo i risultati di giornata e relativa classifica:

Lugagnano-Calmasino 1-1

Concordia-Real Lugagnano 1-1

Croz Zai-San Zeno 1-1

Montebaldina Consolini-Parona 2-1

Olimpica Dossobuono-Peschiera 0-0

Pedemonte-Arbizzano 0-1

PescantinaSettimo-Valpolicella 2-0

Real GrezzanaLugo-Quaderni 0-1

CLASSIFICA: Quaderni punti 16, PescantinaSettimo 15, Calmasino 11, Arbizzano 10, Parona-Real GrezzanaLugo e Valpolicella 9, Real Lugagnano-Peschiera-Montebaldina e Concordia 7, Pedemonte e San Zeno 6, Lugagnano e Croz Zai 4, Olimpica Dossobuono 3

 

Risultati di Terza categoria di domenica 14 ottobre

Pubblichiamo i risultati della quarta giornata di campionato:

Domenica 14 Ottobre

Academy-Quinto Valpantena 3-0

Ares Calcio-Crzy 1-1

Pieve San Floriano-Lessinia 3-1

Rivoli-Saval Maddalena 2-1

San Marco-Ausonia 1-1

Verona International- Preonda Bardolino 3-0

CLASSIFICA

Verona International e Rivoli punti 12, Ares 7, Borgo Trento -Lessinia -Pieve San Floriano -Academy e Quinto 6, San Marco 4, Saval Maddalena 3, Crazy ed Ausonia 1, Preonda Bardolino 0

Prima vittoria dei ragazzi dell’Academy. Messo sotto il Quinto

Festa grande in casa Academy i ragazzi del nuovo mister Luca Bortoletto hanno sconfitto la sfortuna che gli ha attanagliati nelle scorse partite. Grazie ad una buona prestazione corale hanno ottenuto la prima vittoria del campionato di Terza categoria. Protagonisti con tre belle reti Ceradini al 10′ del primo tempo, Sansotta al 19′ e Mohumed Ismailj al 40 della ripresa. Ora la classifica si fa più interessante. Contento negli spogliatoi a fine partita il presidente e giocatore e capitano Nicolò Rebonato che afferma :” Una vittoria di cuore che ci rilancia in entusiasmo e morale. I ragazzi volevano i tre punti e macinando chilometri e gioco ci siamo riusciti. Avevo chiesto in settimana di invertire la rotta, sapevo delle nostre capacità. Un plauso a tutti ed al nostro nuovo tecnico Bortoletto. Un saluto infine ai nostri tifosi”.

 

 

Academy Pescantina-Quinto Valpantena 3-0

Academy: Sturman, Marconi A, Di Stefano, Vargas, Lodetti, Rebonato, Ceradini(Marconi F), Parlato And, Parlato Aless(Ismailji M), Sansotta(Mensah), Brunelli(Lombardi) All Bortoletto

Quinto Valpantena: Conti, Ambrosi(Delai), Bombieri I(Sodji), Adami, Signorini, Sancassani, Dal Corso, Zanini, Bombieri L, Giberti, Annichini All Ferrari

Arbitro:Tiso di Verona

Reti: Ceradini al 10’pt,Sansotta al 19’st , Ismailji M al 40’st,

Dirige l’arbitro Poli di Verona il match di domenica contro il Valpolicella

Pubblichiamo gli arbitri della giornata, la sesta di Prima categoria girone A. Il PescantinaSettimo ospita il Valpolicella del pescantinese Marastoni. Un match tutto da vivere.

DOMENICA 15 OTTOBRE ORE 15,30

Lugagnano-Calmasino; Urbani di Schio

Concordia-Real Lugagnano; Scaldaferro di Vicenza

Croz Zai-San Zeno; Graziano di Vicenza

Montebaldina Consolini-Parona; Federico Albi di Verona

Olimpica Dossobuono-Peschiera; Andrea Zanoni di Verona

Pedemonte-Arbizzano; Mohamed Ahmed di Legnago

PescantinaSettimo-Valpolicella; Alberto Poli di Verona

Real GrezzanaLugo-Quaderni; Xnentiljana Gjini di Vicenza

Academy: Alessandro Marconi dal rugby al calcio

ALESSANDRO MARCONI DAL RUGBY AL CALCIO

Spaventosamente grande per passione e voglia di fare. Con indosso una nuova casacca quella dell’Academy di Pescantina del presidente Nicolò Rebonato, 42 anni ma non li dimostra, signori e signore ecco a voi Alessandro Marconi il difensore tutto di un pezzo che vuole regalare tanta esperienza quest’anno in Terza categoria.

E’ il primo ad arrivare al campo di Settimo per l’allenamento e l’ultimo a fare la doccia e tornare a casa. Incita i suoi compagni durante la gara della domenica, cucina il giovedi per tutti. Insomma il “Pansa” come è soprannominato a Pescantina è un concentrato di battute e simpatia da vendere.

Diverse e dai colori sgargianti le maglie indossate: BureCorrubbio, Pescantina, Caselle, Albarè, Valdadige, San Zeno di Montagna e Parona gli sono rimaste dentro e non sono andate più via dal suo cuore di leone. Quando marca l’avversario non lo molla più. Il calcio gli ha regalato momenti indimenticabili come lo spareggio con l’Albare contro il Garda che ha portato a casa la promozione.

Oggi conta l’Academy Pescantina, si fa in quattro perché le cose vadano a gonfie vele.

Vorrei presto abbandonare quota zero in classifica, afferma Marconi. Domenica scorsa abbiamo giocato un ottimo primo tempo poi ci siamo persi ed abbiamo perso per quattro a zero. Un vero peccato, ma guardiamo avanti senza remore”.

Domenica prossima alle ore 15,30 sul campo di casa di Settimo l’Academy riceve il Quinto un osso veramente duro.

Una buona squadra con sei punti all’attivo, ci metterà in difficoltà, ma dobbiamo tirare fuori gli attributi calcistici che abbiamo. Siamo una squadra giovane che deve ancora trovare il bandolo della matassa. Io e Rebonato che fa anche il presidente, guidiamo la difesa. Dobbiamo imparare a non sprecare le occasioni offensive che ci capitano. Basta fronzoli ma veniamo da domenica di inquadrare la porta con cinismo”.

Intanto in settimana l’Academy ha accettato le dimissioni per motivi legati alla salute di mister Mario Rossi tecnico che ha forgiato da capo la squadra con una banda di ragazzi giovani e per certi versi acerbi. Al suo posto è arrivato Luca Bortoletto che quattro anni fa aveva guidato in seconda il Pescantina in Seconda categoria. Adesso la società attraverso un comunicato diramato dal sito ufficiale ha detto che si aspetta una pronta reazione della squadra. Gli alibi sono finiti.

Sono stato dispiaciuto per Rossi ma la salute della figlia è basilare che ci ha salutato. Adesso tutti noi vogliamo voltare pagina e percorrere una nuova strada. La responsabilità di noi giocatori è alta. Ma sarà il campo a dimostrare se abbiamo cambiato nelle prossime gare l’onda”.

In classifica il Verona International guida la classifica assieme al Rivoli con nove punti a punteggio pieno con tre vittorie dopo tre partite. Il campionato è appena partito.Non tutti sanno però che il nostro Marconi ha un passato fino ai 20 anni maturato nel mondo del rugby. Intriso di amicizia e tanta forza in campo. <Mi è sempre piaciuto il mondo del rugby cosi diverso dal mondo del calcio. Una volta terminata la partita che vince o che perdi ti fermi a mangiare un panino ed a bere una birra non solo con i tuoi compagni di squadra ma con la squadra avversaria e ti diverti a scambiare battute. Cosa che nel nostro calcio dilettantistico non succede purtroppo>.

Il presidente del rugby Sergio Ruzzenente Ruby Valpolicella che militava in serie C abitava nella sua stessa via e c’è voluto un attimo per entrare nella squadra.

Marconi ha fatto così tutta la trafila nel settore giovanile della squadra di ruby e presto è finito in prima squadra.

<Tempi bellissimi ricorda con un filo di emozione Alessandro Marconi. Ho giocato contro il Petrarca Padova squadra di blasone ancora oggi. Ma sono stati in terreni molto caldi allora come Livorno e Piacenza dove c’è le davamo sportivamente di santa ragione. Quando tornavo a casa mia mamma non mi chiedeva se avevamo vinto o perso ma se mi ero divertito>.

( Roberto Pintore)

Primo allenamento per mister Luca Bortoletto

Dice il comunicato ufficiale della società” La società Academy PescantinaSettimo di terza categoria, comunica con amarezza le dimissione per incessanti ragioni familiari del suo tecnico Mario Rossi. A lui vanno i complimenti ed i ringraziamenti per il proficuo lavoro sin qui svolto, con gli auguri di risolvere presto le sue necessità legato a ragioni familiari. Prenderà le redini della squadra e dirigerà il suo primo allenamento mister Luca Bortoletto. Il nuovo mister, l anno scorso lontano dal calcio per impegni lavorativi, ora riprende con grande entusiasmo la nuova avventura rossoblu e dice. “Ero già stato qui ad allenare la prima squadra PescantinaSettimo in seconda categoria. Conosco il progetto ambizioso messo in atto dall’ Academy e dare tutto me stesso per attuarlo. rimbocchiamoci le maniche e ripartiamo con ardore. Sono felice di ritornare in una piazza dove alla base vi sia il settore giovanile”. Ha voluto voltare pagina e dare una svolta l Academy di terza categoria reduce dalla pesante sconfitta di domenica scorsa per cinque a zero sul terreno del Lessinia. Il tecnico Mario Rossi con più di 60 anni passati nel mondo del calcio per sopraggiunte necessità relative a sua figlia vittima di un incidente non se le più sentita di andare avanti. Il presidente Nicolò Rebonato con il supporto di Lucio Alfuso presidente dell’ affiliata società Pescantina Settimo seconda in classifica nel girone A di Prima categoria ha avvallato questa improvvisa decisione. Poche ma importanti parole prima del primo allenamento tenuto sul campo di Settimo di Pescantina con un serio confronto da parte di tutti i componenti della rosa.
Ha sottolineato Nicolò Rebonato che ricopre inoltre la carica di capitano “Non abbiamo più scuse. Riteniamo che serviva una forte scossa alla squadra ed abbiamo operato un cambiamento. Adesso mettiamo la freccia e prepariamo al meglio la prossima gara in casa. E ora di vincere e fare punti”. Domenica prossima l Academy affronterà il Quinto Valpantena forte di sei punti, con due vittorie e un pareggio. In testa a punteggio pieno il Verona International.

Torna alla vittoria il PescantinaSettimo in prima categoria

Conquista tre punti importanti il PescantinaSettimo nel girone A di Prima categoria. Pubblichiamo i risultati e la classifica dell’ultima, la 5 giornata d’andata disputata.

RISULTATI:

Arbizzano-Lugagnano 1-1

Parona-Olimpica Dossobuono 1-1

PescantinaSettimo-Concordia 2-1

Quaderni-Montebaldina 1-0

Peschiera-Croz Zai 0-1

Real Lugagnano-Real GrezzanaLugo 0-1

San Zeno-Pedemonte 2-2

Valpolicella-Calmasino 0-4

LA CLASSIFICA:Quaderni punti 13, PescantinaSettimo 12, Calmasino 10, Parona 9, Real GrezzanaLugo e Valpolicella 9, Arbizzano 7, Pedemonte, Real Lugagnano, Concordia e Peschiera 6, San Zeno 5, Montebaldina 4, Lugagnano 3, Croz Zai 3 e Olimpica Dossobuono 2

PROSSIMO TURNO

DOMENICA 14 OTTOBRE ORE 15,30

Lugagnano-Calmasino; Concordia-Real Lugagnano; Croz Zai-San Zeno; Montebaldina-Parona; Olimpica Dossobuono-Peschiera; Pedemonte-Arbizzano; PescantinaSettimo-Valpolicella; Real GrezzanaLugo-Quaderni

Calma e gesso predica mister Gianni Canovo

Continua il momento positivo della truppa guidata dal tecnico Gianni Canovo. Domenica la squadra ha risposto alla grande sul terreno del campo “Galdino Pinarolli” di via Monti Lessini. Risultato finale due a uno per il PescantinaSettimo nella sfida valida per la quinta giornata di campionato contro i viola del Concordia.

Ha aperto la contesa una rasoiata al 42′ del primo tempo di Moratti per il Concordia, poi pareggio al 25′ della ripresa di Paiola che devia la sfera su perfetto assist del brasiliano Salvador. Chiude i giochi firmando la vittoria Bonetti al 46’che mette a sedere il portiere del Concordia Pennacchioni. Da notare rosso diretto al 35′ del primo tempo mostrato a Gallina per gli ospiti mandato anzitempo a farsi una doccia.

Afferma mister Gianni Canovo:”Una bella reazione dei miei ragazzi che hanno tenuto bene il campo. Il filo del discorso non cambia: umiltà ed intensità fino alla fine per raggiungere, quanto prima il traguardo salvezza”.

Domenica prossima altra gara casalinga, questa volta contro il Valpolicella del pescantinese mister Marastoni reduce da una bruciante sconfitta sul proprio terreno contro il Valpolicella di mister Alberto Pizzini sempre di Pescantina.